Contromisure ANPR/ALPR: Scanner targa a infrarossi anti-traccia Stealth/Reader Blocker/Jammer

Contromisure ANPR/ALPR antitraccia Stealth a infrarossi:

Proteggete la vostra privacy dalla tecnologia di riconoscimento automatico delle targhe con l'uso del rivestimento Veil Stealth: uno scanner/leader anti-tracciamento a infrarossi che blocca/incastra la targa.

Aggiornato: 01-02-2023 da Veil Guy

Che cos'è il riconoscimento automatico delle targhe (ALPR/ANPR)?

I sistemi di riconoscimento automatico delle targhe (spesso indicati come sistemi di riconoscimento automatico delle targhe al di fuori del Nord America) sono una tecnologia di sorveglianza di massa progettata per identificare i proprietari di veicoli tramite computer utilizzando il riconoscimento ottico dei caratteri (OCR) per leggere automaticamente la targa.

I lettori automatici di targhe sono legali da usare?

La tecnologia ANPR/ALPR che invade la privacy è nata quasi quattro decenni fa in Inghilterra. Poiché la tecnologia è diventata più portatile e meno costosa (anche se rispetto ad altre forme di controllo del traffico i costi dell'ALPR sono ancora elevati, circa 25.000 dollari per sistema), questi sistemi sono sempre più diffusi in molte città del Nord America. Come altre forme di controllo fotografico automatizzato e di utilizzo di telecamere a luci rosse, la loro proliferazione sta superando la Veilcità delle leggi sulla privacy che ne limitano l'uso per motivi costituzionali.

I sistemi prodotti, come l'ELSAG MPH-900, sono in grado di scansionare centinaia di lastre al minuto. Altri produttori sono Genetec e 3M.

I sistemi ANPR/ALPR possono essere utilizzati in postazioni fisse o mobili (montati su un'auto della polizia).

Perché la vostra privacy è invasa dalla tecnologia ALPR/ANPR

Oltre al semplice riconoscimento e all'identificazione delle targhe, questi sistemi interrogano più database (chiamati "hotlist"), tra cui registri di guida, esattorie, database penali e altre informazioni non divulgate pubblicamente. Questi sistemi possono essere utilizzati sia da enti pubblici che privati e il potenziale di violazione della privacy è estremamente elevato.

qrlm8y8OpYc

Tecnologia ANPR/ALPR in uso, che moltiplica le forze e invade la privacy

Questi sistemi sono stati utilizzati per tracciare gli spostamenti di milioni di automobilisti rispettosi della legge e per raccogliere informazioni sulle persone che partecipano a eventi pubblici, come mostre di armi e raduni politici. Questi sistemi vengono utilizzati anche da aziende governative e private per raccogliere metadati, un termine elegante per descrivere l'aggregazione dei dati di riconoscimento delle targhe per determinare i movimenti degli automobilisti e i luoghi che frequentano. Questi dati possono essere utilizzati per costruire un profilo di ogni cittadino.

ANPR ALPR Privacy Sistemi di riconoscimento delle targhe - ACLU

Sistemi ANPR/ALPR - Privacy e ACLU

Contromisure per sconfiggere i lettori di targhe

Anche se un buon rilevatore radar GPS o WAZE può avvisare della presenza di sistemi di telecamere fisse, non può impedire che la vostra targa venga fotografata.

Gli Stati si stanno impegnando sempre di più per progettare targhe che riflettano in modo specifico la luce infrarossa nello spettro vicino all'infrarosso e siano facilmente riconoscibili dalla funzione OCR (riconoscimento ottico dei caratteri) di questi sistemi. Le targhe che presentano sfondi chiari molto luminosi e caratteri scuri sono le più facili da leggere, poiché questi sistemi si basano su un contrasto sufficiente tra di essi.

La possibilità di acquisire una targa speciale rilasciata dallo Stato renderebbe più difficile il funzionamento di questi sistemi. Le targhe più desiderate, per un automobilista interessato a massimizzare la propria privacy, sarebbero quelle con sfondi complessi (cioè "rumorosi") ed elementi olografici.

Un'altra misura che l'automobilista può adottare per rendere più difficile il funzionamento di questi sistemi è quella di incorporare una staffa i cui bordi invadono i numeri e le lettere stessi e lo stato a cui la targa è registrata.

Con l'evoluzione della tecnologia, questi sistemi stanno passando all'imaging a infrarossi. Poiché questi sistemi operano nello spettro della luce infrarossa, il loro uso è impercettibile e invisibile a occhio nudo e possono essere utilizzati in modo molto discreto anche nell'oscurità della notte.

Fortunatamente, l'industria delle contromisure e coloro che si preoccupano di riprendersi i nostri diritti alla privacy hanno ideato diverse soluzioni a questa crescente minaccia alle nostre libertà civili.

Sono disponibili alcuni sistemi attivi (detti anche bloccatori o disturbatori ALPR) che reagiscono quando vengono rilevati i flash, ma non li abbiamo trovati sufficientemente affidabili per impedire che le targhe vengano lette o fotografate. Ora che molti di questi sistemi sono passati a utilizzare la fotografia a infrarossi e la fotografia con flash a infrarossi, questi disturbatori ALPR sono purtroppo ancora meno efficaci perché sono progettati per funzionare solo nello spettro visibile.

Oltre a un disturbatore attivo di targhe, esiste una soluzione passiva progettata per contrastare questi sistemi. Veil Corporation ha progettato e brevettato una contromisura chiamata Veil Stealth Coating. Veil è un rivestimento che assorbe gli infrarossi a banda larga, progettato per essere applicato alle targhe e ai copri-targhe trasparenti e assorbe la luce utilizzata da questi sistemi.

Le lastre trattate appariranno molto scure ai componenti di questi sistemi di imaging, rendendo molto più difficile il riconoscimento ottico dei caratteri, poiché questi sistemi necessitano di un contrasto sufficiente tra i numeri e le lettere e lo sfondo della lastra. (vedi immagine sotto). Veil assorbe un ampio spettro di luce infrarossa, il che lo rende efficace nel contrastare una serie di sistemi che operano su diverse lunghezze d'onda IR, tra cui 810 nm, 850 nm, 940 nm e 950 nm.

Targa non trattata e trattata con Veil

Targa non trattata e trattata con il rivestimento Veil Stealth come blocco dello scanner della targa

Oltre a migliorare l'anonimato nei confronti di questi sistemi che invadono la privacy, Veil ha la capacità aggiuntiva di proteggervi dall'uso del laser della polizia per il controllo della Veilcità nel traffico. Il laser della polizia opera nello stesso spettro di luce, 904 nm. Il rivestimento stealth Veil è l'unica contromisura di questo tipo e il fatto che sia venduto a meno di 100 dollari lo rende la contromisura multiuso più conveniente disponibile.

L'ACLU ha preso atto dell'invasione della privacy da parte degli ALPR, ma le sfide legali, anche se sicuramente arriveranno, richiederanno tempo per farsi strada nei tribunali.

Scoprite come Veil può tenervi liberi dai biglietti.

evitare di ottenere biglietti con Veil G5.10

Altri articoli popolari

Torna all'inizio

test