Domande frequenti sul rivestimento laser Veil Stealth

 

Domande frequenti sul Veil laser


Che cos'è il rivestimento laser Veil Stealth?

Veil è un acrilico liquido trasparente che si asciuga in una pellicola resistente agli agenti atmosferici, ma facilmente rimovibile. È progettato per assorbire la luce infrarossa utilizzata dalla polizia per il controllo del traffico con il laser, rendendo più difficile la misurazione della Veilcità.

Veil si applica facilmente alle superfici più riflettenti del veicolo: fari, fendinebbia e targhe. Il materiale fornito è sufficiente per trattare in media tre o quattro veicoli, con un costo totale di circa 25-30 dollari per ogni veicolo.

Torna all'inizio

Che cos'è il Laser Veil G6?

I nostri ingegneri sono costantemente alla ricerca di modi per migliorare le prestazioni di Veil. A tal fine, abbiamo recentemente rilasciato Veil G6, la nostra versione migliore fino ad oggi. Veil G6 è stato riformulato per fornire migliori prestazioni contro le più recenti pistole laser della polizia. Veil G6 ha un aspetto molto più leggero rispetto alle versioni precedenti di Veil ed è stato specificamente progettato per fornire le migliori prestazioni con un solo strato moderato. I nostri test interni hanno dimostrato un'ulteriore riduzione del raggio di puntamento dei fari. Se confrontato con i laser della polizia per il controllo del traffico, Veil G6 ha dimostrato di fornire un tempo di reazione ancora maggiore in un numero maggiore di incontri nel traffico.

Torna all'inizio

Come si applica Laser Veil al veicolo?

Laser Veil è un rivestimento in lattice acrilico trasparente a base d'acqua che si applica con un pennello in schiuma (incluso). VEIL si applica facilmente sulle superfici più riflettenti del veicolo, compresi i fari, i fendinebbia, le luci dei freni, gli indicatori direzionali e le aree delle targhe.

Una singola applicazione è sufficiente per coprire efficacemente queste aree.

Nota: Laser Veil G6 può essere applicato direttamente sulla targa, ma si consiglia di applicare Veil su un copri targa trasparente, in quanto le prestazioni di blocco tendono a migliorare e l'aspetto è più discreto. Veil può essere diluito con acqua per consentire l'applicazione di strati più leggeri con i pennelli in dotazione o con l'aerografo. Due mani leggere tendono a dare risultati migliori rispetto a una mano più pesante. Abbiamo sperimentato che rivestire la parte anteriore e posteriore di un copripiastra trasparente o applicare uno strato leggero direttamente sulla piastra, abbinato a uno strato leggero su un copripiastra, offre un'efficienza di blocco potenzialmente migliore e meno evidente a occhio nudo.

Torna all'inizio

Che aspetto ha il Veil G6 sul mio veicolo?

Ilrivestimento è trasparente e di colore grigio chiaro neutro.

Sebbene il Veil sia in continua evoluzione per essere più leggero e meno evidente con ogni versione successiva, attualmente G6 non è incolore. Bisogna fare attenzione a non applicarlo eccessivamente. Una quantità maggiore non è necessariamente migliore. Se applicato correttamente, Veil G6 non dovrebbe essere visibile sul faro ad un occhio inesperto.

Veil G5.10 sui fari

Torna all'inizio

Che cos'è il laser della polizia (LIDAR) e come può Veil G6 ridurne l'efficacia?

 

kustom signals pro iiijenoptik laveglaser atlanta slaserpatrollti ul100lrbsegnali kustom pro-litestalker lz-1riegl lr-90

LIDAR è l'acronimo di LIluce Dezione Ae Ranging.

Il laser della polizia (ovvero il lidar della polizia) emette un fascio di luce invisibile altamente focalizzato, nella regione del vicino infrarosso, centrato su una lunghezza d'onda di 904 nm e con un diametro di soli 56 cm a 300 metri.

Rispetto al RADAR, chedetermina direttamente la Veilcità di un veicolo misurandone lo spostamento doppler, il laser della polizia calcola la Veilcità osservando la variazione del tempo necessario per "vedere" gli impulsi di luce riflessi in un lasso di tempo discreto.

raggio lidar/laser della poliziasezione trasversale del laser del veicolo

Veil è una tecnologia stealth che funziona assorbendo gli impulsi luminosi (più o meno come gli occhiali da sole), rendendo più difficile per le armi vedere gli impulsi riflessi. Le parti più riflettenti di un'automobile o di una moto sono i fari e le targhe. Trattandole con Veil G6le parti restanti e meno riflettenti non trattate non forniscono alle pistole la quantità di riflessi necessaria a determinate distanze per ottenere una lettura della Veilcità.

Veilcità del traffico laser hudreticolo di mira

 

Veil non è commercializzato come una soluzione "jam to gun" (che cerca di impedire una lettura Veilce a tutte le distanze, anche a bruciapelo) e opera su un principio completamente diverso da quello dei disturbatori laser attivi (di cui si parlerà più avanti).

Il Veil ha lo scopo di concedere all'automobilista, in molti casi, un tempo aggiuntivo per rallentare in modo sicuro, mentre viene preso di mira per evitare una potenziale multa per eccesso di Veilcità.

Essendo un prodotto stealth efficace nell'assorbire le parti del veicolo trattate, la quantità di tempo di reazione aggiuntivo fornito varierà (come nel caso di tutte le contromisure) in base a una serie di fattori, tra cui il tipo di veicolo, il colore, la Veilcità, il tipo di pistola lidar della polizia, l'abilità dell'agente di puntamento e la distanza iniziale di puntamento. È possibile vedere cosa significa guidare con la protezione Veil guardando i video degli utenti Veil.

Torna all'inizio

 

Che cos'è l'IR photo enforcement e come può difendersi Veil G6?

Si stanno diffondendo nuove forme di controllo fotografico automatizzato, tra cui le telecamere per i semafori rossi, gli autoVeilx, il riconoscimento automatico delle targhe e i sistemi di monitoraggio dei flussi di traffico su più corsie (tailgating).

Questi sistemi, che inizialmente si basavano sulla fotografia con flash visibile, avevano difficoltà a funzionare in modo affidabile di notte ed erano causa di distrazione per gli altri automobilisti quando i loro flash luminosi si attivavano. I sistemi più recenti e sofisticati, invece, impiegano immagini digitali a infrarossi e fotografie con flash a infrarossi per un funzionamento occulto 24/7/365.

lti truflashTruFlash di LTI, foto a infrarossi

Veil G6 contiene materiali IR a banda larga che assorbono efficacemente il laser della polizia (lidar), assorbono il LIDAR a scansione e assorbono la luce IR utilizzata dai sistemi di riconoscimento automatico delle targhe (ALPR) e da molti sistemi di controllo fotografico, come gli autoVeilx e le telecamere a luci rosse.

immagine ir targa prima dopo
Targa catarifrangente PA non trattata e trattata con Veil

Torna all'inizio

Cosa sono i sistemi ALPR/ANPR e in che modo Veil aiuta a proteggere la mia privacy?

I sistemi di riconoscimento automatico delle targhe (ALPR/ANPR) sono altre forme di tecnologia di sorveglianza di massa che continuano a guadagnare popolarità tra le forze dell'ordine. Se avete mai visto un veicolo della polizia con strane scatole nere, montate sul bagagliaio o sul portabagagli, è probabile che siate stati sottoposti al loro utilizzo.

Questi sistemi scansionano costantemente le targhe e sono in grado di effettuare controlli istantanei sul passato del proprietario di ogni veicolo. Secondo l'ACLU, questi sistemi vengono utilizzati per tracciare e memorizzare a tempo indeterminato, in vasti database, gli spostamenti di milioni di automobilisti innocenti, con poche o nessuna restrizione alla protezione dei nostri diritti alla privacy.

Come per il controllo dei semafori e degli autoVeilx, continua la tendenza all'uso di immagini a infrarossi, il che è positivo per chi utilizza Veil, poiché la nuova formula brevettata rende più difficile l'identificazione delle targhe.

Torna all'inizio

Cosa sono i "sistemi intelligenti di violazione del traffico" e in che modo Veil può migliorare la mia privacy?

Un'azienda di nome Ekin Technology ha sviluppato e sta attualmente commercializzando una serie di sistemi di sorveglianza di massa che comprendono sistemi di riconoscimento delle targhe fisse e mobili collegati in rete, che utilizzano il rilevamento della Veilcità e l'emissione automatica di multe forzate con foto (il tutto senza fermare il traffico), nonché sistemi di tracciamento dei veicoli che utilizzano immagini video a infrarossi.

riconoscimento mobile delle targhe

Questi sistemi orwelliani simili a quelli di uno stato di polizia sono attualmente in fase di sperimentazione da parte della polizia della città di Kissimmee, in Florida.

Fortunatamente, è possibile proteggere facilmente la propria privacy da questi sistemi offensivi semplicemente utilizzando Veil G6.

Torna all'inizio

Che cos'è l'applicazione della legge "moltiplicatrice di forze" e come può Veil proteggere le mie libertà civili?

 

Ci sono aspetti molto più preoccupanti legati a questa tecnologia. Infatti, le forze dell'ordine la definiscono un moltiplicatore di forze che cambia le carte in tavola e che ha implicazioni che vanno ben oltre il semplice controllo del traffico. Come altri sistemi che vengono pubblicizzati per migliorare la sicurezza pubblica, il prezzo che questi sistemi stanno imponendo alle nostre libertà civili individuali è estremamente alto, per non parlare della quantità significativa di entrate generate dal loro utilizzo.

ELSAG North America ha venduto un sistema completo basato sul sistema ALPR, chiamato MPH-900, alle forze dell'ordine di tutto il paese ed è probabile che siate già stati sorvegliati da questo sistema senza nemmeno saperlo.

Ogni veicolo della polizia equipaggiato con il sistema è in grado di scansionare circa 900-1800 targhe al minuto, utilizzando l'illuminazione digitale a infrarossi, il software di riconoscimento delle targhe, la comunicazione in rete sempre attiva e (cosa più preoccupante) un sistema informatico di controllo incrociato in tempo reale che scansiona molti database, compresi quelli che non hanno nulla a che fare con la vostra documentazione automobilistica.

Questi sistemi eseguono istantaneamente ricerche complete su quelle che ELSAG chiama "liste calde" o database nazionali:

  • Licenze sospese o revocate
  • Immatricolazioni e coperture assicurative sospese o decadute
  • Informazioni sui veicoli commerciali e sulla CDL
  • Violazioni di parcheggio in sospeso
  • Registri fiscali e multe non pagate
  • Altre informazioni (non divulgate pubblicamente )

L'ultimo punto elencato è particolarmente preoccupante e suggerisce una mancanza di trasparenza da parte di chi è incaricato di applicare la legge. Quando l'MPH-900 trova un "riscontro", avvisa l'agente con un allarme in tempo reale mentre il veicolo sorvegliato è nelle immediate vicinanze. Questi sistemi vengono utilizzati anche per accumulare enormi quantità di informazioni relative agli spostamenti e ai luoghi di ritrovo (comprese le mostre di armi e i raduni politici) di innumerevoli cittadini rispettosi della legge. Ciò equivale a vivere in un unico Stato di polizia nascosto e globalizzato.

Tutta questa tecnologia di "moltiplicazione della forza" viene eseguita in tempo reale e a nostra insaputa. Secondo la documentazione di produzione ELSAG disponibile online, questi sistemi sono attualmente utilizzati da centinaia di agenzie in tutti i 50 Stati. ELSAG afferma inoltre che "una rete di sistemi ALPR fissi, che possono essere montati su strutture come ponti e cavalcavia, e di sistemi ALPR mobili, montati su veicoli della polizia, aiutano a tenere sotto controllo città, porti, confini e altre aree sensibili".

Ciò che la letteratura non menziona è che questa tecnologia viene utilizzata su strade pubbliche e parcheggi, non esattamente aree sensibili. È lecito supporre che questa tecnologia raggiungerà altri database per effettuare controlli in tempo reale a un livello ancora più ampio.

Data la frequenza delle notizie di "hacking informatico", è lecito supporre che i nostri dati personali, molto sensibili, saranno prima o poi oggetto di sequestro non autorizzato da parte di tali hacker. È un pensiero molto preoccupante.

Forse ci saranno delle sfide legali a queste pratiche eccessive e l'ACLU sta attualmente esaminando le sue opzioni. Nel frattempo, questi sistemi sono già qui.

Nel 1755 (Pennsylvania Assembly: Reply to the Governor, Tue, 11 Nov 1755), Benjamin Franklin scrisse:

Coloro che rinuncerebbero alla libertà essenziale per acquistare un po' di sicurezza temporanea non meritano né la libertà né la sicurezza.

Forse si può dire che Ben Franklin, originario di Filadelfia, se fosse vissuto oggi, sarebbe un utilizzatore del Veil G6 Stealth Coating.

Torna all'inizio

Devo utilizzare il rivestimento stealth VEIL con un rilevatore radar/laser?

Consigliato.

Per coloro che desiderano ottenere la massima protezione dai controlli laser (LIDAR) della polizia, si consiglia di utilizzare unrilevatore radar/laser di buone prestazioni.

Utilizzando VEIL avrete più tempo di reazione per rallentare in sicurezza ed evitare una multa laser per eccesso di Veilcità!

Torna all'inizio

Che cos'è la scansione LIDAR e perché ho bisogno di Veil per proteggermi da essa?

lidar a scansioneL'ultima variante del laser della polizia, chiamata LIDAR a scansione, sta diventando sempre più comune ed è potenzialmente più letale anche delle pistole laser della polizia più avanzate.

Il PoliScanspeed di Vitronic viene utilizzato da tempo a livello internazionale. La tecnologia è molto utilizzata in Medio Oriente, tra cui il Regno dell'Arabia Saudita (KSA) e gli Emirati Arabi Uniti (UAE). Viene utilizzata in alcune parti dell'Australia e della Nuova Zelanda e, più di recente, ha raccolto consensi in alcuni Paesi dell'Europa settentrionale e orientale, tra cui Polonia, Bielorussia, Estonia, Repubblica Ceca e Russia. Un'altra recente aggiunta al mercato internazionale è JENOPTIK e il suo Robot TraffiStar S350.

Entrambe le aziende hanno recentemente stabilito una presenza in Nord America, quindi gli automobilisti devono essere consapevoli che questa tecnologia sta facendo la sua comparsa anche qui. L'autorità autostradale dello Stato del Maryland ha già utilizzato forme mobili di questi sistemi di sorveglianza fotografica di massa nelle zone di costruzione come quelle della I-95.

A differenza dei lidar convenzionali della polizia, sia il Vitronic PoliScanVeilcità e JENOPTIK Robot TraffiStar S350 utilizzano il lidar a scansione per sorvegliare rapidamente più corsie contemporaneamente e a distanza ravvicinata con "linee" verticali estremamente strette di laser IR (simili agli scanner di codici a barre).

Il LIDAR a scansione utilizza il rilevamento dei contorni per classificare e differenziare automaticamente i tipi di veicoli, come i camion e i veicoli passeggeri. Ciò consente di applicare limiti di Veilcità diversi in base alla classe di veicoli, anche su corsie diverse in aree ad alto traffico, e di limitare l'uso delle corsie.

Permettono di misurare con precisione la Veilcità e le distanze di inseguimento e possono essere utilizzati efficacemente nelle curve a gomito e sulle colline, cosa che è difficile da ottenere con i tradizionali cannoni lidar della polizia. Questi sistemi non solo sono in grado di rilevare la Veilcità dei veicoli, ma possono anche identificare le code, seguire i veicoli che cambiano corsia e monitorare l'utilizzo delle corsie per i veicoli ad alta occupazione.

Poiché PoliScanVeilcità e TraffiStar S350 scansionano molti veicoli contemporaneamente e in pochi millisecondi, ciò rende estremamente difficile il rilevamento da parte della maggior parte dei rilevatori radar. Un rilevatore radar che ha svolto un lavoro eccezionale, tuttavia, è il Valentine 1.

Poiché la tecnologia è progettata specificamente per funzionare ad alti angoli di coseno e impiega un raggio laser a infrarossi estremamente sottile, stretto e che "spazia" a una Veilcità tale da non essere presente a lungo in una determinata posizione, non può essere contrastata in modo efficace con una contromisura laser attiva (ad esempio, un jammer o un sensore di parcheggio). I biglietti vengono emessi automaticamente utilizzando la prova fotografica della patente o della targa del veicolo.

La buona notizia è che questa tecnologia gioca a favore dei punti di forza di Veil.

Veil combatte questa tecnologia su due livelli:

  1. Veil assorbe passivamente questi modelli di laser a linee verticali con una frequenza di impulsi estremamente breve, in modo completo e immediato (nessuna latenza).
  2. Il Veil assorbe le immagini digitali nella gamma IR, utilizzate per la raccolta di prove fotografiche e video.

Veil funziona sulle moto?

Assolutamente!

In effetti, Veil si comporta particolarmente bene con le motociclette!

Poiché i motocicli hanno già il vantaggio di avere un livello di riflettività laser (sezione trasversale laser) inferiore rispetto a quello di un'automobile o di un SUV, quando si utilizza Veil la sezione trasversale laser residua (quella necessaria per ottenere una lettura della Veilcità) diventa estremamente ridotta.

Stealth-to-Gun solo con rivestimento laser Stealth Veil, su una moto

Raccomandiamo ai motociclisti di indossare abiti scuri (ovviamente in pelle) e un casco scuro. Riteniamo che se possedete una moto, tutto ciò di cui avrete bisogno è il Veil G6 e un rilevatore radar decente.

Torna all'inizio

Ho bisogno di Veil se possiedo già un disturbatore laser?

Sì!

Alcune aziende produttrici di jammer laser e i loro proprietari hanno affermato che Veil non è necessario se si possiede già un jammer laser, ma la realtà è che NESSUN jammer laser, anzi, nessuna contromisura da sola è infallibile, soprattutto contro i più recenti laser "inattaccabili" della polizia che stanno diventando sempre più il mezzo preferito per il controllo della Veilcità.

Alcune delle pistole laser più recenti:

  • Vicolo digitale/Laser Alley SpeedLidar
  • Tecnologia DragonEye SpeedLidar
  • DragonEye compatto
  • Stalker XLR
  • TruSpeed SX e SXR
  • Torcia laser Atlanta
  • Kustom ProLaser 4

Veil rappresenta la nuova generazione della tecnologia di contromisura, denominata contro-rilevazionee dovrebbe essere utilizzato da ogni automobilista serio.

Torna all'inizio

In che modo Veil migliora le prestazioni di disturbo del laser?

Attraverso una strategia di "difesa in profondità

Anche i più abili disturbatori laser non sono infallibili!

Ad esempio, se l'allineamento o il livellamento della testa del jammer è errato anche di poco, l'efficienza del disturbo può diminuire drasticamente, mettendovi in serio pericolo. Quando un jammer laser non funziona, si verificano punch-through istantanei (IPT) a qualsiasi distanza, anche molto lontana.

Veil G6 migliora le prestazioni di disturbo laser riducendo ulteriormente la firma laser riflettente complessiva del veicolo (i militari la chiamano "sezione trasversale laser"). In questo modo, è molto più facile che il disturbatore laser funzioni in modo efficace. In effetti, utilizzando Veil G6, è possibile ridurre il numero di teste di disturbo altrimenti necessarie, ottenendo comunque prestazioni superiori.

Ad esempio, invece di avere bisogno di un sistema a tre teste per la parte anteriore, potreste aver bisogno solo di due teste o addirittura di una singola testa (sopra la zona centrale della piastra anteriore). In altre parole, è possibile ottenere una protezione migliore spendendo MENO e ottenendo comunque risultati superiori con un approccio di difesa in profondità con Veil.

Perché rischiare di affidarsi esclusivamente a un disturbatore laser che costa centinaia o addirittura migliaia di dollari? Ottenete un prezzo aggiuntivo incorporando Veil nel vostro arsenale di contromisure.

Torna all'inizio

Che cosa sono i laser della polizia a Veilcità d'impulso variabile e casuale (LIDAR)?

 

stalker xlr

Stalker XLR

Da quando la prima pistola laser della polizia di LTI ha fatto la sua comparsa all'inizio degli anni '90, la tecnologia ha utilizzato laser IR a frequenza di impulsi fissa. I riflessi di questi impulsi di raggi IR altamente focalizzati vengono misurati per calcolare la Veilcità del veicolo preso di mira.

I jammer laser funzionano interferendo in modo distruttivo con questi impulsi fissi di luce in modo da impedire la lettura della Veilcità. Ad esempio, se un cannone lidar spara ad una frequenza fissa di 120PPS (impulsi al secondo), un disturbatore laser invierà i propri impulsi ad una certa Veilcità sincronizzata con la frequenza degli impulsi rilevati. Tali sistemi impiegano algoritmi per "prevedere" il momento appropriato in cui trasmettere i propri impulsi per depistare i cannoni e per oltre un decennio alcuni modelli sono riusciti a farlo con grande successo. Di conseguenza, il disturbo laser è cresciuto in tutto il mondo.

lti truspeed sxb

Nuovo LTI TruSpeed SXB con integrazione smartphone Bluetooth

Ma anche la tecnologia utilizzata in questo gioco del gatto e del topo ha continuato a evolversi. Oggi le pistole laser della polizia vengono prodotte specificamente per sconfiggere i disturbatori laser e quasi tutti i modelli vengono resi completamente inefficaci, come se si guidasse senza alcuna contromisura. Di fronte a questi tipi di laser della polizia, i disturbatori non si accorgono nemmeno di queste nuove pistole. Il motivo? I produttori di LIDAR stanno progettando i loro laser della polizia in modo da utilizzare una frequenza di impulsi variabile (che cambia continuamente) o casuale (che cambia continuamente senza uno schema chiaramente identificabile) che rende il disturbatore incapace di prevedere con precisione quando inviare i propri impulsi distruttivi.

compatta per occhi di drago

DragonEye compatto

Da qualche tempo questo rappresenta un serio problema per i produttori di jammer laser e per gli automobilisti che si affidano a loro. Che i produttori di jammer laser riescano o meno a sconfiggere questa nuova tecnologia, una cosa è certa: Veil continuerà a essere una difesa efficace contro di loro. Veil è una contromisura stealth che funziona secondo il principio dell'assorbimento. Indipendentemente dalla Veilcità degli impulsi utilizzati contro un conducente, Veil li assorbirà sempre.

Inoltre, queste nuove pistole sono molto brave a rilevare i tentativi di disturbo. Anche i disturbatori più efficaci oggi causano costantemente la comparsa di codici di disturbo sulle pistole laser, avvisando l'agente del loro utilizzo. Ciò significa che, anche se il tentativo di inceppamento ha successo, l'agente saprà che stavate interferendo con la sua capacità di rilevare la Veilcità e sarà soggetto a un arresto solo su questa base. Questo è particolarmente problematico per l'automobilista che utilizza il jammer in un'area che lo ha vietato o bandito. Attualmente negli Stati Uniti ci sono un buon numero di Stati che lo hanno già fatto e un buon numero di Paesi che lo hanno fatto.

lidar della Veilcità dell'occhio di dragoLidar di Veilcità Dragon Eye

Ancora una volta, il Veil gioca a vostro favore. Poiché il Veil non cerca di interferire attivamente e in modo distruttivo con il laser della polizia, il vostro veicolo sarà semplicemente più difficile da colpire rispetto a un altro veicolo non protetto e apparirà come tale agli occhi dell'agente di controllo. Ciò avviene normalmente in base alla forma, al colore e alle dimensioni del veicolo. Le auto nere e scure più appuntite sono più difficili da colpire rispetto, ad esempio, a un grande mini-van o SUV color argento metallizzato.

In ogni caso, Veil G6 non produrrà codici di disturbo.

È possibile leggere ulteriori informazioni sulle caratteristiche di questi nuovi laser.

Torna all'inizio

Veil può davvero superare i disturbatori laser?

Sì, in determinate circostanze.

La maggior parte delle aziende produttrici di jammer laser non vuole ammetterlo, ma il fatto è che negli ultimi dieci anni i produttori di pistole laser della polizia hanno iniziato a prendere molto sul serio le contromisure laser attive e riescono sempre più a sconfiggere i jammer laser.

 

occhio di drago ECCM

Dragon Eye Compact: Firmware più recente con ECCM (Contromisure Elettroniche di Contromisura) (cioè: Jammer Defeater)

Abbiamo accennato a questo aspetto nella domanda precedente e lo approfondiremo qui.

Ci risulta che alcuni produttori di pistole laser impieghino personale dedicato all'acquisto frequente di disturbatori laser e sensori di parcheggio con lo scopo esplicito di studiarli e sviluppare un firmware per le loro pistole laser della polizia (che i dipartimenti di polizia stradale possono aggiornare facilmente), con lo scopo specifico di sconfiggere il firmware del disturbatore stesso.

I laser più recenti sono in grado di registrare e memorizzare i tentativi di interferenza di un disturbatore (riusciti o meno), i codici di errore generati e queste informazioni possono essere utilizzate come prova in tribunale contro l'operatore di un disturbatore, oltre che essere riviste dai produttori con l'intento esplicito di sconfiggere nuovi disturbatori o algoritmi di disturbo che appaiono come aggiornamenti del software. I dipartimenti di polizia stradale che utilizzano queste pistole sono in realtà addestrati a rispedirle al produttore per l'analisi e il frequente aggiornamento del firmware. Questa è una nuova dinamica che noi automobilisti dobbiamo affrontare oggi.

compatta per occhi di dragoDragon Eye Compact: Dati di produzione ottobre 2014

Ancora più sconcertante è il fatto che l'ultima generazione di pistole laser della polizia incorpora algoritmi di Veilcità di impulso variabile e di Veilcità di impulso casuale che non possono più essere sconfitti dai disturbatori che utilizzano semplicemente tabelle di ricerca statiche (una tecnologia che sta rapidamente diventando obsoleta). Di conseguenza, se affrontati da uno di questi nuovi laser della polizia, i disturbatori che si basano esclusivamente su tabelle di ricerca statiche sono praticamente inutili. Non solo non si bloccano, ma non avvisano! Il risultato è che l'agente otterrà immediatamente una lettura della Veilcità, indipendentemente dalla distanza. Questo fenomeno viene definito "instant-punch through" (IPT) e per questo motivo si consiglia di utilizzare sempre un rilevatore radar dotato di un'eccezionale sensibilità laser insieme, naturalmente, al Veil G6, per ottenere una difesa in profondità o uno strato di protezione a più livelli.

Alcune delle pistole laser più recenti che impiegano frequenze di impulso variabili e casuali sono:

  • Vicolo digitale/Laser Alley SpeedLidar
  • Tecnologia DragonEye SpeedLidar
  • DragonEye compatto
  • Stalker XLR
  • LTI TruSpeed SX e SXR, TruCAM

In un numero crescente di Stati e Paesi, i jammer laser sono stati messi fuori legge. Ci risulta che in Texas, ad esempio, chi viene sorpreso in possesso di un jammer laser è considerato un reato minore, un'infrazione più grave di una semplice violazione del codice della strada. In queste regioni, quindi, l'uso di questi dispositivi è sempre più rischioso rispetto alla ricompensa.

Come accennato in precedenza, a rendere il tutto ancora più rischioso è il fatto che i disturbatori laser producono codici di disturbo con maggiore regolarità. I produttori di jammer non sono riusciti a porre rimedio a questo problema. Ciò significa che anche se li spegnete, l'agente saprà già che li stavate usando.

Fortunatamente, poiché il Veil G6 funziona secondo un principio completamente diverso da quello del disturbo laser attivo, non produce codici di disturbo.roduce codici di disturbo. All'agente sembrerà semplicemente che il vostro veicolo sia più difficile da colpire, cosa che in realtà può accadere normalmente in quanto ogni veicolo ha una diversa quantità di riflettività. Di conseguenza, dovreste dare meno nell'occhio.

Torna all'inizio

In che modo Veil protegge dai danni UV e di ossidazione dei fari?

Il Veil non assorbe solo gli infrarossi, ma anche porzioni di raggi UV solari. L'esposizione prolungata ai raggi UV, unita all'ossidazione, spesso causa la rottura della matrice dei nuovi alloggiamenti dei fari in plastica composita, provocando l'antiestetico ingiallimento, la vaiolatura e l'offuscamento dei fari che si vedono abitualmente sui veicoli.

Danno da ossidazione uv dell'hadlightFoto per gentile concessione di Ken Rockwell

Applicando Veil ai fari, si crea una barriera protettiva contro i raggi infrarossi, i raggi UV e l'ossidazione che rallenta notevolmente questo processo di deterioramento.

Considerate Veil come una protezione solare per il vostro veicolo.

Torna all'inizio

VEIL sconfigge i radar del traffico?

VEIL è una contromisura di polizia a laser e infrarossi (luce) per il controllo fotografico. I radar per il controllo del traffico funzionano secondo un principio completamente diverso. Detto questo, Veil può essere una difesa efficace contro i sistemi radar che utilizzano la fotografia a infrarossi, oscurando la targa per impedirne l'identificazione.

evitare di ottenere biglietti con Veil G5.10

Torna all'inizio

 

test